» Politica

Il Sindaco risponde a Claudia Severi sul bilancio 2005

“Mi piacerebbe sapere come il consigliere Claudia Severi abbia calcolato l’aumento di tasse previsto per ogni cittadino, forse il capogruppo di Forza Italia usa un po’ troppo curve di calcolo dimenticandosi che qui non si tratta di astratti calcoli di economia politica, ma di fatti concreti”.
In questo modo il Sindaco di Sassuolo, Graziano Pattuzzi risponde alle accuse volte, in sede di approvazione del Bilancio 2005, da Claudia Severi.


“L’attuale momento dell’economia, a livello internazionale – commenta il Sindaco – lo conosciamo tutti; l’euro forte rispetto ad un dollaro debole non favorisce certo le nostre aziende che basano i propri fatturati prevalentemente sulle esportazioni; l’Europa ancora fatica ad agganciarsi al carro trainante degli Stati Uniti e in più arrivano nuovi paesi dall’oriente pronti ad una concorrenza spietata e di dubbia legalità. Tutto questo non favorisce certo le nostre industrie e, di contro, tutti i cittadini. In un momento come questo noi abbiamo voluto adottare una scelta che già hanno fatto in molti, comprese diverse associazioni imprenditoriali: non abbiamo sposato la filosofia che vuole meno tasse e servizi peggiori, abbiamo preferito quella che recita tasse eque per servizi di qualità ed aperti a tutti”.

“Non abbiamo aumentato le tasse – continua Pattuzzi – non in maniera indiscriminata. Ognuno contribuirà secondo le proprie possibilità al bene della collettività. D’altro canto l’opposizione ha mostrato di avere poche idee ma confuse. La frase comune è “bisogna fare di più” ma nessuno ha saputo spiegarci come. Di contro la maggioranza è stata impeccabile: ha dimostrato coerenza, responsabilità e compattezza nell’intraprendere una sfida difficile che intendiamo vincere, nonostante le difficoltà che sono tante e palesi. In questa fase di difficoltà abbiamo scelto di aumentare le risorse a nostra disposizione perché il Comune deve fare di più: deve rispondere alle esigenze dei cittadini, deve fare investimenti importanti, deve dare una giusta risposta alle necessità dei sassolesi. Per questo abbiamo ritoccato alcune aliquote, per questo abbiamo deciso di tagliare le spese, passando dalla Tarsu alla Tia, lasciando a Sat la responsabilità della raccolta rifiuti”.

Un ultimo commento è per la pressione fiscale.
“Non è vero che Sassuolo sia sopra la media provinciale – risponde il Sindaco – grazie alle Amministrazioni precedenti siamo abbondantemente all’interno della media. Negli ultimi tre anni a Sassuolo non è aumentato nulla, oggi a tre anni di distanza e in un momento di difficoltà universalmente conosciuto, occorre fare un passo avanti e, per farlo, occorrono risorse”.





Linea Radio Multimedia srl • P.Iva 02556210363 • Cap.Soc. 10.329,12 i.v. • Reg.Imprese Modena Nr.02556210363 • Rea Nr.311810
Tutti i loghi e marchi contenuti in questo sito sono dei rispettivi proprietari.
supplemento al quotidiano Sassuolo2000.itReg. Trib. di Modena il 30/08/2001 al nr. 1599 - ROC 7892 • Direttore responsabile Fabrizio Gherardi
Il nostro news-network: Sassuolo 2000 - Modena 2000 - Bologna 2000 - Reggio 2000 - Carpi 2000 - SassuoloOnLine
© 2004 · RSS PAGINA DI CARPI · RSS ·
• 11 query in 0,447 secondi •