Calcio: serie B, sindaci ‘il 27 si gioca alle 20.30’

Una lettera inviata ai Presidenti delle societa’, e per conoscenza ai Prefetti, a Presidente e vicepresidente della Lega Calcio, con la quale si invitano a chiedere una deroga alla Lega per effetuare alle 20.30 le partite gia’ programmate per sabato prossimo, 27 agosto, giornata di inizio del campionato di serie B.

E’ quanto e’ stato deciso nella riunione di questo pomeriggio a Piacenza del Coordinamento dei sindaci le cui squadre militano in B, contrari allo svolgimento delle partite il sabato pomeriggio alle 15. All’incontro erano presenti gli amministratori dei Comuni di Piacenza, Arezzo, Bergamo, Bologna, Brescia, Catania, Cesena, Cremona, Mantova, Modena, Terni, Trieste, Verona, Vicenza. I sindaci rendono noto che “stanno elaborando un apposito e comune provvedimento amministrativo a tutela dell’interesse pubblico per rendere indisponibile l’uso dello stadio alle ore 15.00 del sabato”. I sindaci chiedono ai Presidenti di “attivarsi presso la Lega Calcio per rivedere la decisione assunta, al fine di posticipare alle 20,30 di sabato l’inizio delle partite per l’intera durata del campionato, spostandole alle ore 15,00 della domenica nel periodo invernale. Infine, gli amministratori ” hanno ribadito l’urgenza di un incontro con il Ministro dell’Interno Giuseppe Pisanu, per affrontare la questione sopraccitata e le problematiche relative al decreto sulla sicurezza negli stadi”.