» Ambiente - Regione

Ambiente, approvato il Piano aria integrato regionale: 300 milioni di investimenti, fino al 2020, per migliorare la qualità dell’aria in Emilia-Romagna

Via libera dell’Assemblea legislativa dell’Emilia-Romagna al Piano aria integrato regionale (Pair 2020). L’impegno per vincere la lotta allo smog prevede meno traffico e più aree verdi, ciclabili e pedonali nelle città; risorse per il trasporto pubblico, con autobus nuovi al posto di mezzi vecchi, e ecoincentivi da 2.500 euro per rottamare i veicoli commerciali leggeri più inquinanti e promuovere la mobilità elettrica. Oltre a misure per ridurre l’inquinamento prodotto dalle attività industriali e agricole.

Presentato dalla Giunta, il piano contiene 94 azioni, sostenute con 300 milioni di euro di investimenti da qui al 2020, per migliorare la qualità dell’aria in regione, far scendere dal 64% all’1% la popolazione esposta a più di 35 superamenti l’anno per le Pm10 e assicurare il rispetto dei valori limite degli inquinanti atmosferici sull’intero territorio emiliano-romagnolo.

“Oggi si scrive una nuova pagina della svolta green della Regione, un passo avanti ulteriore nel percorso di pianificazione strategica che sta segnando questa legislatura”, ha detto l’assessore regionale all’Ambiente, Paola Gazzolo. “Rifiutiamo gli slogan e puntiamo ad una politica rigorosa, basata su obiettivi performanti e veramente realizzabili, concreti ed efficaci in termini di riduzione delle emissioni: oggi, senza voti contrari, l’Assemblea legislativa ha approvato un piano ampiamente condiviso con i sindaci e le associazioni di categoria e ambientaliste”.

L’obiettivo è uscire dalla logica dell’emergenza mettendo in campo azioni strutturali per “tagliare” del 47% le polveri sottili (Pm10), del 36% gli ossidi di azoto, del 27% l’ammoniaca e del 7% l’anidride solforosa. “La parola chiave è integrazione delle politiche e delle risorse, non solo su scala regionale ma a livello dell’intero Bacino Padano”, continua l’assessore Gazzolo. “L’aria non ha confini e proprio per questo è fondamentale il lavoro comune avviato insieme alle altre Regioni e al Ministero. Solo azioni condivise, in un’ottica di area vasta, possono mettere a frutto sinergie indispensabili per migliorare davvero la qualità dell’aria”.





Linea Radio Multimedia srl • P.Iva 02556210363 • Cap.Soc. 10.329,12 i.v. • Reg.Imprese Modena Nr.02556210363 • Rea Nr.311810
Tutti i loghi e marchi contenuti in questo sito sono dei rispettivi proprietari.
supplemento al quotidiano Sassuolo2000.itReg. Trib. di Modena il 30/08/2001 al nr. 1599 - ROC 7892 • Direttore responsabile Fabrizio Gherardi
Il nostro news-network: Sassuolo 2000 - Modena 2000 - Bologna 2000 - Reggio 2000 - Carpi 2000 - SassuoloOnLine
© 2017 · RSS PAGINA DI CARPI · RSS ·
• 11 query in 0,442 secondi •