Chiusura della Sherwin-Williams a Cavezzo, Costi: “La Regione segue con attenzione la vicenda”

“Appena siamo venuti a conoscenza dell’annuncio del trasferimento di tutta la produzione dallo stabilimento di Cavezzo della Sherwin Williams, abbiamo preso contatto con l’amministrazione del Comune modenese e con i rappresentanti sindacali.

Stiamo seguendo con attenzione la vicenda e attendiamo l’esito degli incontri, già programmati fra le parti, dai quali ci auguriamo un esito positivo a tutela del mantenimento di questo importante sito produttivo e la difesa della relativa occupazione presente in un territorio fortemente colpito dal sisma di cinque anni fa”. Così l’assessore regionale alle Attività produttive e alla ricostruzione post sisma, Palma Costi, alla notizia della chiusura, a ottobre prossimo, annunciata dalla dirigenza, dello stabilimento attivo dagli anni Settanta nel modenese e del relativo trasferimento a Pianoro, nel bolognese, dei 60 lavoratori finora occupati a Cavezzo.
“Se fosse necessario- prosegue Costi- siamo pronti ad anticipare fin da subito la disponibilità della Regione a convocare un tavolo di salvaguardia occupazionale così come previsto dal Patto per il Lavoro”.