Montefiorino, da sabato 22 aprile le iniziative per celebrare la Festa della Liberazione

Montefiorino celebra la Festa di Liberazione con un programma di iniziative, promosso dal Comune, che prende il via sabato 22 aprile con il passaggio, alle ore 13, nel centro abitato, dei 100 partecipanti al trekking nei luoghi della Resistenza i “Sentieri partigiani”, organizzato dall’Istituto per la Storia della Resistenza e della Società contemporanea di Reggio Emilia (Istoreco); saranno accolti alle ore 13 dal direttore del museo della Repubblica partigiana di Montefiorino Mirco Carrattieri e dal presidente dell’Anpi locale Muriel Guglielmini; dalle ore 15 è in programma una conferenza sulla Resistenza tenuta da Massimo Storchi, direttore del polo archivistico di Reggio Emilia.

Domenica 23 aprile (dalle ore 11, nella sala Gorrieri della rocca medievale) una delegazione di studiosi russi presenta un volume dedicato alla partecipazione di partigiani dell’ex Unione sovietica alla Resistenza italiana, dove la zona di Montefiorino è ampiamente citata; a seguire un intervento sullo stesso tema di Serjakov Aleksei, membro della assemblea legislativa del distretto di Udomel, del ricercatore Massimo Eccli e la proiezione di filmati d’epoca del cineoperatore sovietico Viktor Muromzev.

Sempre domenica, alle ore 15, nella rocca medievale è in programma una rassegna di cori con Le Mondine di Novi, Hard coro De Marchi, I Violenti piovaschi, Il Coro selvatico e Le Cence.

Lunedì 24 aprile, al mattino, sono in visita a Montefiorino oltre 100 ragazzi italiani, francesi e tedeschi partecipanti al progetto europeo “The words of Europe”.

Le celebrazioni culmineranno, infine, martedì 25 aprile in piazza Europa (ore 12) con la deposizione di una corona al monumento dei Caduti e le visite guidate (alle 11 e alle 15) al museo della Repubblica partigiana.

Da sabato 22 a martedì 25 aprile, infine, sarà attivo in piazza Fontana il Mercatino della Liberazione curato dall’associazione Amici del museo.