» Carpi - Sociale

Il prefetto ha incontrato il sindaco di Carpi sul tema dell’accoglienza dei richiedenti asilo

Nel pomeriggio di ieri, presso la Prefettura di Modena, il Prefetto Maria Patrizia Paba, nel quadro delle costanti interlocuzioni con gli Amministratori del territorio, ha avuto un incontro con il Sindaco di Carpi Alberto Bellelli sui temi relativi all’accoglienza di stranieri richiedenti protezione internazionale, anche con riferimento ai recenti episodi verificatisi in detto Comune.

Nel corso dell’incontro, si è stigmatizzata concordemente ogni espressione di intolleranza e di violenza; inoltre è stata rinnovata la comune volontà di affrontare il fenomeno in un regime di stretta sinergia ed interazione nella considerazione che solo un’ottica di leale collaborazione istituzionale è in grado di favorire la migliore gestione dell’accoglienza.

È stata, altresì, confermata la volontà di mantenere la massima circolarità informativa tra Prefettura e Comune nel quadro di una consolidata “alleanza” tra il livello statale e quello locale per quanto attiene la gestione dell’accoglienza e con riferimento ai rapporti con la popolazione residente.

Tale flusso comunicativo riguarda anche i soggetti gestori nel quadro della cosiddetta accoglienza diffusa, un modello che il Prefetto e il Sindaco hanno ritenuto del tutto valido, coerente con l’equilibrata distribuzione dei profughi sul territorio della provincia e idoneo al migliore inserimento di essi nel tessuto delle Comunità.

Da ultimo, sul tema dello svolgimento di attività volontarie di utilità sociale, il Prefetto ha appreso dal Sindaco le iniziative già predisposte a livello comunale dall’ente locale, e a tal proposito ha proposto al Sindaco di Carpi la sottoscrizione di un protocollo operativo destinato a mettere a sistema tali attività dando concreta attuazione sul territorio carpigiano all’intesa sottoscritta il 23 marzo scorso tra Prefettura, Diocesi di Modena-Nonantola, Unioni dei Comuni della Provincia, tra le quali anche la stessa Carpi, Associazione Servizi del Volontariato e Forum del Terzo Settore, per lo svolgimento di dette attività.

Detto protocollo, già sottoscritto dal Prefetto e dal Sindaco di Castelfranco Emilia e di prossima sottoscrizione a Modena e che sarà firmato a breve dal Prefetto, dal Sindaco e dai gestori operanti in Carpi, prevede la individuazione puntuale di progetti da sviluppare, impegnando i profughi in lavori utili alla collettività con il vantaggio di sottrarli alla condizione di inattività nell’attesa della decisione della Commissione sul riconoscimento della protezione internazionale ed offrendo loro, nel contempo, anche opportunità di formazione professionale di base. Tale strumento permetterà di arricchire le occasioni già messe in campo dall’amministrazione comunale, insieme all’associazionismo locale, a enti morali oltre che ad altri soggetti del Terzo settore.

Il tutto nella prospettiva di una proficua inclusione degli stranieri nelle collettività che li ospitano e garantire la pace sociale.





Linea Radio Multimedia srl • P.Iva 02556210363 • Cap.Soc. 10.329,12 i.v. • Reg.Imprese Modena Nr.02556210363 • Rea Nr.311810
Tutti i loghi e marchi contenuti in questo sito sono dei rispettivi proprietari.
supplemento al quotidiano Sassuolo2000.itReg. Trib. di Modena il 30/08/2001 al nr. 1599 - ROC 7892 • Direttore responsabile Fabrizio Gherardi
Il nostro news-network: Sassuolo 2000 - Modena 2000 - Bologna 2000 - Reggio 2000 - Carpi 2000 - SassuoloOnLine
© 2017 · RSS PAGINA DI CARPI · RSS ·
• 13 query in 0,260 secondi •