» Bologna

Bologna, la giunta approva il piano triennale dei lavori pubblici: quasi 200 milioni di opere

La giunta ha dato il via libera nell’ultima riunione al piano triennale dei lavori pubblici: da qui al 2021 finanzierà opere per 190 milioni di euro.
Nel 2019 la previsione è di dare il via a lavori per 91 milioni di euro tra cui scuole, infrastrutture come il Pontelungo e gli edifici individuati nell’ambito dei finanziamenti europei del Piano operativo nazionale Città Metropolitane.

Scuola
Si tratta di nuove costruzioni e di interventi sull’esistente. Spicca la ricostruzione della scuola primaria e secondaria di primo grado Carracci (quartiere Saragozza) con 7 milioni di euro e la costruzione del nuovo polo scolastico per la scuola dell’infanzia e primaria Tempesta (quartiere San Donato e San Vitale). Il miglioramento sismico della scuola secondaria di primo grado Lavinia Fontana in via D’Azeglio vale 700 mila euro mentre le scuole elementari Carducci in viale Dante saranno oggetto di una manutenzione straordinaria per 500 mila euro.

Casa
Tra i vari interventi, a livello triennale si prevede di investire 26 milioni di euro per nuova edilizia pubblica attraverso la costruzione di un nuovo complesso nel comparto dell’ex mercato ortofrutticolo, lotto H, di cui sarà redatta la progettazione esecutiva nel 2019.
Nel 2019, inoltre, il Comune ha previsto 2 milioni di euro per la riqualificazione degli immobili di edilizia residenziale pubblica del comparto cosiddetto del Quadrilatero (via Malvasia, Pier De’Crescenzi, Casarini, dello Scalo) per cui sta partecipando ad un bando regionale.

Infrastrutture
Previsti gli interventi straordinari sul Pontelungo del valore di 13 milioni di euro cui aggiungere un altro milione che riguarda il ponte sul fiume Reno di viale Togliatti. La quota di manutenzione per il Global Service del patrimonio stradale e della segnaletica è pari a 6 milioni e 245 milioni di euro mentre per lo sviluppo della rete ciclabile di Bologna dal centro in direzione nord sono a disposizione 1 milione e 290 mila euro e 800 mila euro per la rete ciclabile nel quartiere San Donato.

Edifici PON METRO
Partiranno materialmente i lavori negli edifici individuati nell’ambito dei finanziamenti europei del Piano operativo nazionale Città Metropolitane e oggetto dei Laboratori di quartiere che si sono svolti con i cittadini. Si tratta di lavori di riqualificazione di diversi immobili e di interventi di efficientamento energetico e strutturale : Villa Serena, ex Bocciofila e palestra popolare del Centro sportivo Barca, biblioteca Tassinari Clò e Villa Spada, palestra del Centro sportivo Pizzoli, un edificio in via Fantoni 13 e l’ex mercato San Donato. Per l’edificio Acer di via Portazza i lavori saranno di riqualificazione mentre per immobili come il PalaDozza, la  biblioteca Borges e il nido Coccheri i fondi europei serviranno per il miglioramento energetico.

Nel 2019 altri interventi da segnalare riguarderanno la manutenzione di centri sportivi come l’ampliamento del Centro sportivo Arcoveggio con 2 milioni di euro e la riqualificazione dell’impianto sportivo Vasco De Gama con 900 mila euro.

Lo schema dei lavori, come approvato dalla giunta sarà ora pubblicato per 30 giorni sul sito dell’Amministrazione per recepire eventuali osservazioni e poi il Piano triennale dei lavori pubblici verrà proposto al voto del Consiglio Comunale in relazione ai tempi di approvazione del Bilancio di previsione 2019/21.





Linea Radio Multimedia srl • P.Iva 02556210363 • Cap.Soc. 10.329,12 i.v. • Reg.Imprese Modena Nr.02556210363 • Rea Nr.311810
Tutti i loghi e marchi contenuti in questo sito sono dei rispettivi proprietari.
supplemento al quotidiano Sassuolo2000.itReg. Trib. di Modena il 30/08/2001 al nr. 1599 - ROC 7892 • Direttore responsabile Fabrizio Gherardi
Il nostro news-network: Sassuolo 2000 - Modena 2000 - Bologna 2000 - Reggio 2000 - Carpi 2000 - SassuoloOnLine
© 2018 · RSS PAGINA DI CARPI · RSS ·
• 12 query in 0,308 secondi •